Food Design

Come avrete capito dai precedenti articoli una delle mie più grandi passioni è la cucina. Per questo voglio parlarvi di una delle ultime tendenze in ambito culinario il “Food Design”.

“Food design” è un’espressione che da qualche anno si incontra spesso. Si legge sui giornali, si sente pronunciare in televisione, si insegna nelle università, per non parlare del web, dove una ricerca produce milioni di risultati. I piatti hanno un aspetto mozzafiato, caratterizzato da linee geometriche, forme astratte o riproduzione di elementi naturali esistenti. tutto questo viene realizzato dai grandi chef con l’aiuto di tecniche nuove e avanzate come per esempio l’utilizzo dell’azoto liquido.

Si tratta di una tendenza che ha diviso l’opinione pubblica. Alcuni sono indignati dal pensiero di rielaborare la vecchia cucina e i piatti tradizionali, altri invece si sbizzarriscono nel fondere diverse discipline e ammirare il risultato finale.

Il “Food Design” infatti mescola discipline quali la biologia, la genetica, l’antropologia, la psicoanalisi, la sociologia dell’alimentazione, le ricerche sulla sociabilità e la mediazione sociale, non da ultimo, la storia dei sistemi cucinari e delle forme di convivialità.

Io penso che sia una tendenza davvero affascinante, che lascia senza fiato se svolta nella maniera corretta, ma che purtroppo è accessibile a pochi, sia per quanto riguarda la creazione e sia per quando riguarda il consumo. E voi che ne pensate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...